"Chi lavora con le mani è un operaio,
chi lavora con le mani e la testa è un artigiano,
chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista".

S. Francesco d'Assisi

*** NON INVIO NE' SCAMBIO SCHEMI PROTETTI DA COPYRIGHT ***

Translate my Blog*Traduire mon Blog*Traducir mi Blog*Übersetzen meinem Blog

martedì 6 marzo 2012

Pietro

E si va avanti con il mio "lavorone"...
Ecco comparire, tra Giovanni e Giuda, anche Pietro:



Pietro (Betsaida, 2-4 ? – Roma, circa 67) fu uno dei dodici apostoli di Gesù; è considerato dalla Chiesa cattolica il primo Papa.
Nato in Galilea, era pescatore a Cafarnao. Divenuto apostolo di Gesù dopo che questi lo chiamò presso il lago di Galilea, fece parte di una cerchia ristretta (insieme a Giovanni e Giacomo) dei tre che assistettero alla resurrezione della figlia di Giairo, alla trasfigurazione e all'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi. Tentò di difendere il Maestro dall'arresto, riuscendo soltanto a ferire uno degli assalitori. Unico, insieme al cosiddetto "discepolo prediletto", a seguire Gesù presso la casa del sommo sacerdote Caifa, fu costretto anch'egli alla fuga dopo aver rinnegato tre volte il maestro, come questi aveva già predetto. Dopo la crocifissione e la successiva resurrezione di Gesù, Pietro venne nominato dallo stesso maestro capo dei dodici apostoli e promotore dunque di quel movimento che sarebbe poi divenuto la prima Chiesa cristiana. Instancabile predicatore, fu il primo a battezzare un pagano, il centurione Cornelio. Entrò in disaccordo con Paolo di Tarso riguardo ad alcune questioni riguardanti giudei e pagani, risolte comunque durante il primo concilio di Gerusalemme. Secondo la tradizione, divenne primo vescovo di Antiochia di Siriaper circa 30 anni, dal 34 al 64 d.C., continuò la sua predicazione fino a Roma dove morì fra il 64 e il 67, durante le persecuzioni anti-cristiane ordinate da Nerone. A Roma Pietro e Paolo sono venerati insieme come colonne fondanti della Chiesa Cattolica. Anche alcune Chiese cristiane non cattoliche riconoscono notevole prestigio verso la Chiesa Cattolica Romana pur negando il primato petrino, proprio per la fondazione operata dai due grandi apostoli. Pietro è considerato santo da tutte le confessioni cristiane.


Intanto ho finito anche un altro lavoro realizzato su commissione (e che vi farò vedere prestissimo!) e ne sto facendo altri due che per ora sono top secret!
Quindi... a presto con le prossime novità!

*Carol*

1 commento:

Nereashop ha detto...

complimenti, sta venendo molto bene!!