"Chi lavora con le mani è un operaio,
chi lavora con le mani e la testa è un artigiano,
chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista".

S. Francesco d'Assisi

*** NON INVIO NE' SCAMBIO SCHEMI PROTETTI DA COPYRIGHT ***

Translate my Blog*Traduire mon Blog*Traducir mi Blog*Übersetzen meinem Blog

mercoledì 17 ottobre 2012

Rose Fairy

Ciao a tutte!
Mamma mia, da quanto tempo non aggiorno questo blog! Sono una vera frana...

Comincio subito col dedicare questo post alla mia "Rose Fairy" finita da un bel po' e già in mostra sulla parete del soggiorno di casa mia:


E' una meraviglia! Dopo aver ricamato questo schema mi sono letteralmente innamorata dei disegni di Joan Elliott e credo proprio che realizzerò molte delle sue fate!


Un particolare del busto...


... ed uno della gonna... 


... ed infine una visione delle perline che arricchiscono il tutto.
Una vera magia!

A prestissimo con i prossimi, numerosi ricami!

*Carol*

domenica 29 luglio 2012

E' nata una bimba!


Buon pomeriggio a tutte voi!

In questa calda domenica il mio ago non si ferma un attimo ma, per adesso, posso mostrarvi solo l'ultimo quadretto nascita realizzato su commissione:


Una dolcissima "Precious Moments" realizzata per la piccola Benedetta...
Il ricamo volerà alla volta della sua nuova casetta appena avrò terminato un altro lavoro per la stessa amica che ha richiesto questo... Presto ne saprete di più!

Intanto scappo a finire un "piccolo" capolavoro!

Baci a tutte!!!

*Carol*

lunedì 9 luglio 2012

Pulcinellando


Ciao a tutte!
Sarà il caldo, sarà che in questo periodo mi sto ritagliando un po' più di spazio per me, fatto sta che il mio ago non vuole saperne di starsene fermo e, complice una serata particolarmente "ispirata" e tanti progetti col Museo di Pulcinella dove lavoro, è nata questa creazioncina:


... un pendente "pulcinellesco", realizzato su plastic canvas. E' la prima volta che utilizzo la plastic canvas e devo ammettere che ricamare sul nero è stato parecchio stancante... dovrò provare quella trasparente oppure bianca.


Un ingrandimento del ricamo...


... e, per finire, il Pulcinella montato su catenina d'oro bianco e... indossato!

Un saluto a voi e buon caldo, caldissimo pomeriggio!

n.b. l'immagine di apertura raffigura il Monumento a Pulcinella, simbolo del Museo di Pulcinella di Acerra, opera dello scultore Gennaro D'Angelo.

*Carol*

domenica 8 luglio 2012

Note di passione...




Ed ecco un ricamino "a tema" per un carissimo amico, nonché maestro del coro parrocchiale di cui faccio parte, che si è diplomato ed ha compiuto gli anni:


... un pianoforte a coda a chi non sa vivere senza musica...


... incorniciato da me in una cornice di legno forse un po' troppo "tribale"... ma non sono riuscita a trovare di meglio.

Intanto la Rose Fairy procede, ho cominciato a ricamare la prima tappa del Mistery Sal e sto preparando ben due quadretti nascita... che dire? Turbo-ago vieni a me!

Dolce serata a voi...

*Carol*

martedì 3 luglio 2012

In quest'afa infernale spunta la magia...


Ciao a tutte!
Mamma mia, che caldo infernale! Sono completamente ko... sopravvivo a forza di letto e di integratori di sali minerali...
Ovviamente anche le crocette ne risentono e i miei lavori sono fermi da un po'. 
L'Ultima Cena è rimasta praticamente allo stesso punto in cui l'ho lasciata tre mesi fa mentre invece la Rose Fairy è avanzata un pochino:


Sono comparse le gambe, il vestito si è definito e si comincia ad intravedere un'ala fatata...

E a proposito di magia, non ho resistito alla tentazione di partecipare al "Mistery Fairy Sal" organizzato da Laura Lattuada di Passione Ricamo:


il Sal terrà impegnate centinaia di ricamine in tutto il mondo per un anno intero, al termine del quale vedremo nascere un'altra creatura incantata che sicuramente lascerà tutte senza fiato.
Qualche giorno fa è arrivato lo schema della prima tappa e presto conto di mettere le prime crocette.

Un saluto a voi e a presto!

*Carol*

giovedì 5 aprile 2012

Tra Santi e Fate...

Ciao a tutte!
Eccomi ritornata con tante, tantissime foto di aggiornamenti a crocette!
Cominciamo subito con "L'ultima cena" che ha visto aggiungersi l'apostolo Matteo:


San Matteo apostolo ed evangelista, nato Levi (Cafarnao?, fine del I secolo a.C. – Etiopia?, metà del I secolo d.C.), di professione esattore delle tasse, fu chiamato da Gesù ad essere uno dei dodici apostoli.
La tradizione cristiana lo riconosce unanimemente quale autore del Vangelo secondo Matteo, in cui lo stesso viene chiamato anche Levi o il pubblicano; alcuni autori della moderna critica biblica tuttavia contestano questa identificazione e le opinioni sull'identità dell'autore del Vangelo secondo Matteo sono discordanti. A Matteo sono anche tradizionalmente riferiti dei testi apocrifi: il Vangelo dello pseudo-Matteo, che parla dell'infanzia di Cristo, gli Atti di Matteo e il Martirio di Matteo che ne descrivono la predicazione.
Viene raffigurato anziano e barbuto, ha come emblema un angelo che lo ispira o gli guida la mano mentre scrive il Vangelo. Spesso ha accanto una spada, simbolo del suo martirio.

Ricamando quest'immenso quadro, mi sono resa conto che non riesco proprio a stare troppo tempo senza ricamare le mie adorate fate ed allora ho cominciato la "Rose Fairy" di Joan Elliott. E' la prima volta che ricamo uno schema di questa disegnatrice e devo ammettere che è un vero piacere crocettare i suoi disegni!
Di seguito i vari step immortalati dalla mia fedele Samsung:


Gli inizi "informi"... 


... il dolce visino... 


... la bionda chioma...


... un po' di colore..


... si intravede l'abito...


Tra la Fata delle Rose e l'Ultima Cena, chi la spunterà?
Lo scoprirete su questo blog!


Un saluto a tutte e Serena Pasqua!

*Carol*

domenica 11 marzo 2012

Una "soffice" Minnie Baby


Felice domenica a tutti voi!


Oggi non vi mostro gli aggiornamenti dell'ultima cena ma un lavoro "diverso", terminato da poco e realizzato su commissione: 


... una Minnie Baby ricamata su tela aida rosa e diventata, grazie all'aiuto della mia mammina, questa cosina qui:


Un bel cuscinone di 50x50cm, foderato in raso e arricchito di pizzo bianco e passamaneria fucsia.
Per ora è ancora a casa mia ma prestissimo partirà alla volta della piccola principessa a cui è destinato... Spero le piaccia!

Un saluto a voi e al prossimo post!

*Carol*

martedì 6 marzo 2012

Pietro

E si va avanti con il mio "lavorone"...
Ecco comparire, tra Giovanni e Giuda, anche Pietro:



Pietro (Betsaida, 2-4 ? – Roma, circa 67) fu uno dei dodici apostoli di Gesù; è considerato dalla Chiesa cattolica il primo Papa.
Nato in Galilea, era pescatore a Cafarnao. Divenuto apostolo di Gesù dopo che questi lo chiamò presso il lago di Galilea, fece parte di una cerchia ristretta (insieme a Giovanni e Giacomo) dei tre che assistettero alla resurrezione della figlia di Giairo, alla trasfigurazione e all'agonia di Gesù nell'orto degli ulivi. Tentò di difendere il Maestro dall'arresto, riuscendo soltanto a ferire uno degli assalitori. Unico, insieme al cosiddetto "discepolo prediletto", a seguire Gesù presso la casa del sommo sacerdote Caifa, fu costretto anch'egli alla fuga dopo aver rinnegato tre volte il maestro, come questi aveva già predetto. Dopo la crocifissione e la successiva resurrezione di Gesù, Pietro venne nominato dallo stesso maestro capo dei dodici apostoli e promotore dunque di quel movimento che sarebbe poi divenuto la prima Chiesa cristiana. Instancabile predicatore, fu il primo a battezzare un pagano, il centurione Cornelio. Entrò in disaccordo con Paolo di Tarso riguardo ad alcune questioni riguardanti giudei e pagani, risolte comunque durante il primo concilio di Gerusalemme. Secondo la tradizione, divenne primo vescovo di Antiochia di Siriaper circa 30 anni, dal 34 al 64 d.C., continuò la sua predicazione fino a Roma dove morì fra il 64 e il 67, durante le persecuzioni anti-cristiane ordinate da Nerone. A Roma Pietro e Paolo sono venerati insieme come colonne fondanti della Chiesa Cattolica. Anche alcune Chiese cristiane non cattoliche riconoscono notevole prestigio verso la Chiesa Cattolica Romana pur negando il primato petrino, proprio per la fondazione operata dai due grandi apostoli. Pietro è considerato santo da tutte le confessioni cristiane.


Intanto ho finito anche un altro lavoro realizzato su commissione (e che vi farò vedere prestissimo!) e ne sto facendo altri due che per ora sono top secret!
Quindi... a presto con le prossime novità!

*Carol*

martedì 28 febbraio 2012

Giuda Iscariota


La tavola dell'ultima cena si arricchisce di un altro personaggio: il discepolo "traditore", Giuda Iscariota...

Giuda Iscariota (ebraico: יהודה איש־קריות, Yəhûḏāh ʾΚ-qəriyyôṯ; ... – 33) è stato uno dei dodici apostoli di Gesù, quello che, secondo il Nuovo Testamento, lo ha tradito per trenta denari (Matteo 26,14-16) attraverso il gesto di un bacio. E' stato quindi una figura chiave durante la Passione di Gesù (la notte del Giovedì Santo). Perseguitato dalla colpa, successivamente si è suicidato. E' passato alla storia come l'uomo "simbolo" del tradimento.
Giuda Iscariota, figlio di Simone, non deve essere confuso né con il Giuda Tommaso Didimo, e cioè Tommaso apostolo, né con il Giuda Taddeo, un altro dei dodici apostoli fratello di Giacomo il Minore.
L'esatto significato del nome "Iscariota" è sconosciuto; alcune interpretazioni hanno suggerito che il termine potrebbe indicare "uomo di Kariot" (Ish Kariot). Secondo altri potrebbe derivare dal persiano Isk Arioth, ovvero "colui che serve" oppure "colui che sa". È possibile collegarlo al termine Iskariot (che in aramaico, non scrivendo le vocali come consuetudine, sono omografi -S-q-r-t-), i killer zeloti e da cui deriva appunto il termine moderno sicario.

Buona serata e alla prossima!

*Carol*

venerdì 24 febbraio 2012

E' nato un bimbo!



Ciao a tutte!


Tra un apostolo e l'altro, ho trovato finalmente il tempo per ricamare un quadretto nascita che avevo in lista da un po'. E' per un'amica del coro parrocchiale di cui faccio parte, diventata mamma per la seconda volta:


Ancora una volta ho scelto un Disney Baby, Pippo per la precisione...


... anche questo incorniciato in una semplice cornice Ikea.

Spero che piaccia!

Un saluto a voi tutte e a presto con l'aggiornamento de "L'ultima cena".

*Carol*

martedì 21 febbraio 2012

Il discepolo che Egli amava


Ed ecco comparire alla destra del Cristo anche l'apostolo Giovanni...


Giovanni (Betsaida?, inizio I secolo – Efeso, fine I secolo) è stato un apostolo di Gesù. 
La tradizione cristiana lo identifica con l'autore del quarto vangelo e per questo gli viene attribuito anche l'epiteto di evangelista.
Secondo le narrazioni dei vangeli canonici era il figlio di Zebedeo e Salomè e fratello dell'apostolo Giacomo il Maggiore. Prima di seguire Gesù era discepolo di Giovanni Battista. La tradizione gli attribuisce un ruolo speciale all'interno della cerchia dei dodici apostoli: compreso nel ristretto gruppo includente anche Pietro e Giacomo, lo identifica con "il discepolo che Gesù amava", partecipe dei principali eventi della vita e del ministero del maestro e unico degli apostoli presenti alla sua morte in croce.
Secondo antiche tradizioni cristiane Giovanni sarebbe morto in tarda età ad Efeso, ultimo sopravvissuto dei dodici apostoli. Per la profondità speculativa dei suoi scritti è stato tradizionalmente indicato come "il teologo" per antonomasia, raffigurato artisticamente col simbolo dell'aquila, attribuitogli in quanto, con la sua visione descritta nel Libro dell'Apocalisse, avrebbe contemplato la Vera Luce del Verbo, come descritto nel Prologo del suo Vangelo, così come l'aquila, si riteneva, può fissare direttamente la luce solare.
A lui la tradizione cristiana ha attribuito cinque testi biblici: il quarto vangelo, tre lettere e l'Apocalisse. Altra opera a lui attribuita è l'Apocrifo di Giovanni.

Un bacio a tutte e alla prossima!

*Carol*

giovedì 16 febbraio 2012

Tommaso Didimo


Ed ecco che alla tavola si aggiunge anche Tommaso Didimo...



Tommaso Didimo (Palestina, ... – Mylapore, 3 luglio 72) fu uno dei dodici apostoli di Gesù.
È noto principalmente per essere il protagonista di un brano del Vangelo secondo Giovanni in cui prima dubitò della risurrezione di Gesù e poi lo riconobbe. Secondo la tradizione, si spinse a predicare il Vangelo fuori dei confini dell'Impero romano, in Persia ed India, dove fondò la prima comunità cristiana.
È venerato come santo dalla Chiesa cattolica, dalla Chiesa ortodossa e dalla Chiesa copta. San Tommaso è patrono degli Architetti, dei Geometri, degli Agrimensori e dell'India; nei quadri è rappresentato con una lancia in mano. Le sue ossa riposano nella Basilica di San Tommaso Apostolo a Ortona.

Un saluto a tutte e alla prossima!

*Carol*

lunedì 13 febbraio 2012

Giacomo il Maggiore


Compare, accanto al mio Gesù, l'apostolo Giacomo il Maggiore...

Giacomo di Zebedeo, detto anche Giacomo il Maggioresan Jacopo o Iacopo (... – Giudea43 o 44), fu uno dei dodici apostoli di Gesù. Figlio di Zebedeo e di Salomè, era il fratello di Giovanni apostolo. È detto "Maggiore" per distinguerlo dall'apostolo omonimo, Giacomo di Alfeo detto "Minore". Secondo i vangeli sinottici Giacomo e Giovanni erano assieme al padre sulla riva del lago quando Gesù li chiamò per seguirlo. Stando al Vangelo secondo Marco, Giacomo e Giovanni furono soprannominati da Gesù Boanerghes ("figli del tuono") per sottolineare l'inesauribile zelo di cui erano dotati questi apostoli, ma anche il loro temperamento impetuoso. Giacomo fu uno dei tre apostoli che assistettero alla trasfigurazione di Gesù. Secondo gli Atti degli Apostoli fu messo a morte dal re Erode Agrippa I. È venerato da tutte le chiese cristiane che riconoscono il culto dei santi.

A presto con i prossimi aggiornamenti!

*Carol*


mercoledì 8 febbraio 2012

Comincia una nuova avventura...


... eh sì, dopo aver terminato la fata Adia, ho messo un po' da parte le mie adorate creaturine magiche e mi sono decisa ad imbarcarmi in una nuova impresa: "The Last Supper" di Janlynn. Con il ricamo, una volta finito e incorniciato, decorerò la parete del soggiorno della mia nuova casetta... 

Eccomi ai nastri di partenza:

 
La tela è un lino beige (non ho voluto usare l'aida contenuta nel kit perché mi sembrava davvero di sminuire un lavorone del genere su una stoffa simile) e i cotoni... sono troppi!  :-)


Il primo avanzamento... Ovviamente ho cominciato dal Cristo, figura principale nonché centrale...


... che qui è praticamente terminato.

Mi sta davvero appassionando tantissimo questo ricamo... spero di finirlo nei prossimi tre mesi e spero che voi, amiche di crocette, mi seguiate in questa nuova impresa.

Un saluto a tutte e a presto!

*Carol*

martedì 31 gennaio 2012

"Adia, The Garden Fairy"

Ecco a voi la mia "Adia":


... in tutto il suo splendore!


Un particolare del busto e della "malefica" ghirlanda di perline...



... del fondo dell'abito...


... e delle centinaia di perline e cristalli che mi hanno fatta letteralmente impazzire!

Devo dire però che il risultato è spettacolare

E adesso ho subito cominciato una nuova  fata: la "Rose Fairy" di Joan Elliott. Non conoscevo questa disegnatrice ma mi sono innamorata delle sue creaturine magiche! Spero solo che il risultato finale sia all'altezza dei Mirabilia e dei Passione Ricamo.

A presto con i progressi del nuovo ricamo!


*Carol*

martedì 10 gennaio 2012

Anno Nuovo, aria nuova...


Ciao a tutte e, anche se con un po' di ritardo, Felice 2012!!!

Trascorse bene queste festività? Messi su gli abituali chiletti natalizi? Stilato la lista dei buoni propositi per l'anno nuovo?
Questo sarà l'anno della svolta per me, e non mi riferisco alla profezia Maya che ci vorrà tutti belli che defunti il dicembre prossimo! Eh no... prima della fine del mondo ci sarà un altro evento che mi riguarderà da vicino ma ve ne parlerò più in là...


Intanto finalmente posso mostrarvi i "pensierini" che ho regalato alle amiche questo Natale:


I miei primi Penkeep!!! 


Iniziali "fatate" ricamate su lino champagne...


... retro (imperfettissimo!) di velluto rosso...


... C come "Carol"...


... G di "Giusy"...


... M di "Milly"...


... e N di "Nunzia".

E anche quest'anno, nonostante il periodo da incubo vissuto a dicembre, sono riuscita a creare qualcosina per le persone a cui tengo di più!


E la fata "Adia"? A che punto è? 
Eccola qua:


In verità le ali sono già quasi terminate ma mi manca ancora la parte più difficile: le perline! Centinaia di perline!! Migliaia di perline!!! Riuscirò mai a finirla? Corro da lei!!!

Un saluto a voi e a presto!

*Carol*